Fisiatria

Cambio abilitato

Il fisiatra è il medico della disabilità. Per disabilità - congenita o acquisita - s’intende una condizione in cui si perde autosufficienza.
Il fisiatra è il medico della disabilità.
Per disabilità - congenita o acquisita - s’intende una condizione in cui si perde autosufficienza.
Il campo di azione del medico fisiatra è molteplice: malattie neurologiche disabilitanti come l’ictus cerebri, la sclerosi multipla, la paraplegia; le malattie reumatiche maggiori come l’artrite reumatoide e la spondilite anchilosante; le condizioni muscolo scheletriche più comuni come l’artrosi, i dolori cervicali e lombari, le sciatalgie e le cervicobrachialgie, le periartriti di spalla e di anca ecc...; le patologie traumatiche come le fratture del collo del femore ed in genere tutti i traumatismi del rachide e degli arti.
Per contrastare e prevenire la disabilità, il fisiatra si avvale di farmaci specifici, di terapie fisiche manuali e strumentali (elettroterapia, termoterapia, ecc..) e dell’esercizio terapeutico, lavorando in stretta collaborazione con il fisioterapista, il logopedista e l’educatore motorio.

L’equipe riabilitativa si occupa del recupero della funzione persa (ad esempio del cammino dopo una frattura di femore) ma pone sempre una particolare attenzione alla prevenzione delle possibili conseguenze a lungo termine di una condizione patologica (suggerendo ad esempio strategie ed esercizi per la prevenzione di ulteriori cadute).

VISITE FISIATRICHE PEDIATRICHE
Il fisiatra dell’età evolutiva si occupa dei problemi neuromotori muscolari e osteoarticolari da 0 a 16 anni. In particolare da 0 a 3 anni dello sviluppo neuromotorio (ritardi acquisizione tappe motorie, dubbi diagnostici, alterazione del cammino) e dei problemi osteoarticolari non chirurgici (paralisi ostetrica, torcicollo congenito, metatarso varo).
Oltre i 3 anni di tutti i paramorfismi (piedi piatti, ginocchia valghe o vare, cifosi, scoliosi) e degli atteggiamenti posturali. Oltre alla diagnosi e alla prognosi, formula il progetto riabilitativo, avvalendosi di esercizio terapeutico, rieducazione posturale, tape neuromuscolare, prescrizione di portesi e ausili semplici (plantari, calzature) o complessi (tutori, corsetti, sistemi di postura)

Sei in: » Fisiatria
Numero trattamenti trovati: 1
Il fisiatra dell’età evolutiva si occupa dei problemi neuromotori muscolari e osteoarticolari da 0 a 16 anni.
Prezzo
0,00